logo
Il Portale turistico del Comune di Gorizia

 

link versione italianalink versione slovenalink versione friulanalink versione ingleseicona webcam
link alla homelink a contattilink alla mail
link alla storialink ad eventilink alle newslink ai percorsi a temalink alla ricettivitlink a prodotti tipicilink a links
Home > Eventi a Gorizia > “La leggerezza del colore. Opere recenti.” - Mostra personale di Nicolina Dragonetto

Eventi a Gorizia

Mostre ed Eventi Culturali

“La leggerezza del colore. Opere recenti.” - Mostra personale di Nicolina Dragonetto

Dal 06/03/2019 al 17/03/2019

Sala Espositiva Comunale Tullio Crali - via Diaz 6
Inaugurazione Mercoledì 6 Marzo 2019 - ore 18.00
Presentazione critica a cura di Cristina Feresin
Visitabile dal 7 al 17 marzo 2019
Ingresso libero.

La tecnica pittorica dei quadri esposti nella mostra è prevalentemente di acrilico su carta, in alcuni sono presenti tratteggi e campiture disomogenee eseguiti con gessetti e rullate di colla. Solo uno è olio su tela con la tecnica del dripping. Il titolo della mostra esprime esattamente il risultato che volevo dare, cioè l’impressione che non ci siano innumerevoli stratificazioni e velature di colore che lasciando trapelare gli strati inferiori riescono a dare la trasparenza voluta e le atmosfere a volte ovattate, a volte più incisive del lavoro finito. I quadri sono stati eseguiti negli ultimi anni, dal 2013 al 2018.
I temi trattati sono frutto di ricordi di viaggi, ultimo dei quali in Patagonia e Tierra del Fuego, ma anche di trasparenze e luci sull’acqua, di città e luoghi fantastici, di studi di stesura del colore e dei successivi effetti pittorici ottenuti, di emozioni che vengono espresse semplicemente col colore, senza che vi siano forme precise o tratti riconoscibili, ma solo stati d’animo che il visitatore potrà essere in grado di riconoscere anche in se stesso.

Nicolina Dragonetto nasce a Gorizia dove si diploma all’Istituto Tecnico Industriale Statale “Galileo Galilei” di Gorizia nel 1974, specializzazione elettrotecnica. Lavora per quattro anni come perito elettrotecnico presso lo studio di un ingegnere, poi, per ventitre anni, lavora presso una società che si occupa di riparazione automezzi pesanti, divenendo il Vice Presidente e curando tutta la parte amministrativa e contabile. Si sposa nel 1978 e nel 2001 rimane vedova. Negli anni ottanta comincia a dedicarsi alla musica e studia chitarra classica per diversi anni con il maestro Claudio Pio Liviero. Dal 1998 al 2000 frequenta i corsi di pittura ad olio “en plein air” e “Natura morta”, presso la Libera Accademia di Cividale, avendo come maestro l’artista Roberto Dolso.
Partecipa a mostre collettive e personali nazionali e internazionali con riconoscimenti significativi di pubblico e critica.

Nel 2006 scrive il suo primo romanzo Invernodalupo. Nel gennaio 2012 viene pubblicato il suo secondo romanzo, intitolato“Viaggio a Jujuy (e le varianti del destino)”. Nel 2013 ha scritto la quarta di copertina del libro “Metaforicamente Amore – Sette racconti pensati per il cinema”, della scrittrice goriziana Valentina Del Cuore. Nel mese d’aprile 2014 è stato pubblicato il suo terzo romanzo, intitolato “ L’astuccio portapenne e la non contemporaneità degli eventi”. Nel 2015 ha eseguito la correzione e revisione del testo in italiano del libro “Bailando las calabras/Ballando le parole” pubblicato in Argentina in spagnolo e italiano, della scrittrice Francesca Fedrizzi.

Nel febbraio del 2018 è protagonista dei uno degli incontri “A cena con l’autore” organizzati dalla Società Dante Alighieri di Gorizia.

Vive e opera a Gorizia.

Orari di apertura della mostra:
dal lunedì al venerdì 10.30 - 12.30
sabato e domenica 10.30 - 12.30 / 15.30 - 17.30

L M M G V S D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
banner sistemazioni

 


Realizzazione del Sito: Servizio attività economiche e sviluppo turistico.
e-mail: turismo@comune.gorizia.it