logo
Il Portale turistico del Comune di Gorizia

 

link versione italianalink versione slovenalink versione friulanalink versione ingleseicona webcam
link alla homelink a contattilink alla mail
link alla storialink ad eventilink alle newslink ai percorsi a temalink alla ricettivitÓálink a prodotti tipicilink a links
Home > Apontaments > NIHON FŪZOKUE - Eventi collaterali alla mostra

Apontaments

Mostre ed Eventi Culturali

NIHON FŪZOKUE - Eventi collaterali alla mostra

Dal 18/05/2022 al 25/11/2022

Calendario eventi collaterali alla mostra
“Nihon F┼źzokue. Mode e luoghi nelle immagini del Giappone Edo-Meiji. La collezione Coronini Cronberg di Gorizia.”

Eventi organizzati con la collaborazione dell’Associazione YKIAT (y┼źdansha ky┼Źkai – iwama aikid┼Ź) di Trieste.

Mercoledì 18 maggio - ore 20.00
“Appuntamento con i sapori del Giappone” Un izakaya a Gorizia
Ristorante “Il Vostro Eden” , Viale XX Settembre 71, Gorizia

Primo appuntamento di un ciclo che accompagnerà la Mostra “Nihon F┼źzokue” e che, attraverso piatti appositamente studiati dallo chef Adriano Maniacco e presentati da Lara Starz, vogliono far assaporare il “gusto del Giappone”, nella sua affascinante complessità. Si inizierà con la presentazione non solo del cibo tipico delle “izakaya”, locali molto diffusi in tutto il Giappone, ma anche far vivere quel clima di spensieratezza, caratteristica principale di questi locali, molto frequentati soprattutto al termine della giornata lavorativa.
I racconti e le note culturali proposte da Giovanna Coen completeranno l’incontro.
L’evento sarà preceduto alle ore 18,30 da una visita guidata alla mostra al costo ridotto di € 6,00 (su prenotazione)

Venerdì 27 maggio 2022 - ore 18.00
èStoria 2022
Arti, mode e costumi del Giappone Edo-Meij: dagli stili autoctoni all’impatto con l’Occidente.
Intervengono Rossella Menegazzo, Virginia sica, Cristian Pallone, modera Cristina Bragaglia
Sala Dora Bassi, via Garibaldi 7
Ingresso libero

La mostra NIHON F┼¬ZOKUE, allestita presso Palazzo Coronini Cronberg, offre lo spunto per osservare il contesto storico, economico e socio-culturale del Giappone durante la fase di transito Edo-Meiji (metà del 1800-primo decennio del 1900) in cui il Paese esordì sul palcoscenico internazionale dopo i due secoli e mezzo di governo militare del casato Tokugawa. L’obiettivo dell’incontro è porre l’accento su quanto le mutazioni e le mutuazioni del Paese non siano germinate da un’accettazione supina dell’ibridazione culturale con l’Occidente, ma siano ancorate all’affermarsi di una società già ampiamente alfabetizzata e di un vivace mercato editoriale.

Lunedì 13 giugno 2022 - ore 18.00
Progresso e tradizione nell’era Meiji: “Il cibo al servizio della diplomazia per un’identità nazionale”
Conferenza a cura di Giovanna Coen
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Ingresso libero

Il cibo è uno degli elementi essenziali per la nostra esistenza, eppure molto spesso viene prestata poca attenzione a quanto la sua storia e le sue trasformazioni siano importanti, non solo da un punto di vista nutritivo, ma rappresentino anche un elemento spesso fondamentale dello sviluppo politico e sociale di una nazione, in particolare per quanto riguarda l’identità culturale.
Questo aspetto è particolarmente interessante per quanto riguarda il Giappone e non solo perché negli ultimi decenni la sua popolarità in Occidente è cresciuta enormemente, ma soprattutto perché avendo subito dei profondi cambiamenti, al tempo stesso conseguenza e strumento degli eventi che hanno caratterizzato la sua storia, in particolare nel XIX e XX secolo, rappresenta una nuova lettura, forse più “intima” della società giapponese.

Sabato 18 giugno 2022 - dalle 10.00 alle 13.00
Sperimentazioni sul paesaggio. Tra silografia e fotografia. Workshop a cura di Yuki Seli.
Sala conferenze di Palazzo Coronini Cronberg
Quota di partecipazione € 20,00 (comprensiva di fornitura materiali: fotocopie a colori, carta da lucido, forbici, matite penne pennarelli)
I partecipanti dovranno essere provvisti di macchina fotografica o telefono con fotocamera
(max 15 partecipanti) su prenotazione entro l’11 giugno

L’epoca Edo-Meiji ha visto il passaggio da immagini realizzate con la tecnica di stampa policroma da matrice in legno alla stampa fotografica dipinta a mano, una rivoluzione in termini tecnici ma con diversi punti di continuità che garantirono a entrambe le forme d’arte di affascinare l’Occidente e la nostra visione.
Partendo dalle opere in mostra della collezione Coronini, il workshop, condotto dal fotografo giapponese Yuki Seli, accompagna i partecipanti attraverso la sperimentazione sull’immagine silografica e fotografica alla scoperta di nuovi paesaggi interiori ed esteriori.

Domenica 19 giugno 2022 - ore 20.00
Ongaku, musica dal Giappone. Dai canti della tradizione all’incontro con l’Occidente.
Concerto degli artisti: Shinobu Kikuchi-cantante/sanshin, Fumiyuki Kato-cantante, Hiromi Arai-piano, Yuriko Mikami-violoncello
Teatro Lojze Bratu┼ż, Viale XX Settembre 85, Gorizia
Ingresso libero

In occasione della Mostra “Nihon F┼źzokue” in svolgimento a Palazzo Coronini Cronberg, il concerto vuole presentare un ulteriore aspetto del cambiamento che caratterizzò il Giappone nel periodo a cavallo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento: la storia vista attraverso l’evoluzione e le reciproche, benefiche, contaminazioni che gli scambi culturali tra due mondi, così diversi per storia e cultura, hanno saputo trovare ed ai quali si sono ispirati. Un percorso, dunque, attraverso sonorità popolari appartenenti alla tradizione, anche molto antica, per passare poi a nuove melodie di ispirazione occidentale, che però mantengono sempre il fascino dei temi tradizionali.
Le canzoni saranno presentate da Michele Marolla e saranno eseguite dai cantanti Shinobu Kikuchi, che suonerà anche lo shashin, strumento tradizionale giapponese, e Fumiyuki Kato, cantante lirico. I cantanti saranno accompagnati dal piano di Hiromi Arai e dal violoncello di Yuriko Mikami.

Martedì 5 luglio 2022 - ore 18.00
“Mukashi mukashi…c’era una volta in Giappone”
a cura di Michele Marolla e Mirjam Pahor (Associazione Y┼źdansha Ky┼Źkai Iwama Aikid┼Ź di Trieste)
Esterno di Palazzo Coronini Cronberg
Incontro per bambini e ragazzi, ingresso gratuito su prenotazione

Le fiabe e le leggende fanno da sempre parte della cultura più antica e profonda di ogni popolo e, proprio per la loro universalità unita però alla specificità di ogni cultura, sono facilmente comprese da tutti.
Attraverso l’interpretazione delle fiabe più note del Paese del Sol Levante e del racconto della sua storia attraverso la narrazione di leggende, Mirjam Pahor e Michele Marolla condurranno in un mondo fantastico che però spesso ha molto da insegnare a grandi e piccoli.

Mercoledì 6 luglio 2022 - dalle 16.00 alle 19.00
Manga: caratteristiche di uno stile. Workshop a cura dell’Accademia del Fumetto di Trieste
Quota di partecipazione € 66,00 (comprensiva di biglietto d’ingresso alla mostra da utilizzare entro il 31/12/22).
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Su prenotazione entro il 29 giugno

Un viaggio alla scoperta degli elementi fondamentali e culturali che caratterizzano il disegno e la scrittura del fumetto orientale.

Mercoledì 13 luglio 2022 - dalle 16.00 alle 19.00
Manga: dall’idea alla tavola. Workshop a cura dell’Accademia del Fumetto di Trieste
Quota di partecipazione € 66,00 (comprensiva di biglietto d’ingresso alla mostra da utilizzare entro il 31/12/22, materiali e attestato di frequenza).
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Su prenotazione entro il 6 luglio

Come si sviluppa il processo creativo e produttivo di una storia manga. Si analizzeranno le varie fasi creative che un autore deve intraprendere, fra disegno e scrittura.

Mercoledì 20 luglio - dalle 16.00 alle 19.00
Manga: storia, fondamenti di sceneggiatura e differenze con il fumetto occidentale. Workshop a cura dell’Accademia del Fumetto di Trieste
Quota di partecipazione € 66,00 (comprensiva di biglietto d’ingresso alla mostra da utilizzare entro il 31/12/22)
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Su prenotazione entro il 13 luglio

Excursus fra la storia del fumetto giapponese dagli albori sino agli anni 2000, e le differenze sugli approcci della sceneggiatura a fumetti orientale rispetto al proprio omologo occidentale.

Lunedì 22 agosto - ore 18.00
“Mukashi mukashi… c’era una volta in Giappone”
a cura di Michele Marolla e Mirjam Pahor (Associazione Y┼źdansha Ky┼Źkai Iwama Aikid┼Ź di Trieste)
Esterno di Palazzo Coronini Cronberg
Incontro per bambini e ragazzi, ingresso gratuito su prenotazione

Le fiabe e le leggende fanno da sempre parte della cultura più antica e profonda di ogni popolo e, proprio per la loro universalità unita però alla specificità di ogni cultura, sono facilmente comprese da tutti. Attraverso l’interpretazione delle fiabe più note del Paese del Sol Levante e del racconto della sua storia attraverso la narrazione di leggende, Mirjam Pahor e Michele Marolla condurranno in un mondo fantastico che però spesso ha molto da insegnare a grandi e piccoli.

Lunedì 5 settembre 2022 - ore 18.00 -19.30
Laboratorio di sh┼Źdo – Calligrafia giapponese
A cura di Luisa Urgias e Giovanna Coen della scuola Bukushin
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Ingresso libero su prenotazione (max 15 partecipanti)

Lo shod┼Ź è l’arte giapponese della calligrafia, ma “shod┼Ź” letteralmente significa “Via della scrittura” indicando quindi qualcosa di molto diverso dal concetto di calligrafia occidentale. Non solamente una tecnica, ma un percorso interiore che, attraverso la padronanza del pennello porta ad una consapevolezza di sé stessi.
I due appuntamenti si propongono di introdurre gli elementi di base di quest’arte per avvicinarsi alla calligrafia giapponese.

Giovedì 8 settembre 2022 - ore 18.00
Incontri con autori del Giappone di inizio Novecento: Lafcadio Hearn, un contastorie irlandese affascinato dal Giappone e dal suo folklore
Conferenza a cura di Antonietta Pastore
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Ingresso libero

Lafcadio Hearn (1850-1904), dopo lungo girovagare come corrispondente in Asia, arrivò in Giappone nel 1889. Affascinato dal paese, lasciò presto il suo incarico di giornalista per diventare insegnante e integrarsi alla vita giapponese. L’incontro si soffermerà su ciò che distingue Lafcadio Hearn da altri viaggiatori approdati in Giappone nella sua stessa epoca, riflettendo sulla sua visione del paese e su come a loro volta i Giapponesi guradarono a lui e alla sua opera.

Lunedì 12 settembre 2022 - ore 18.00 -19.30
Laboratorio di sh┼Źdo – Calligrafia giapponese
A cura di Luisa Urgias e Giovanna Coen della scuola Bukushin
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Ingresso libero su prenotazione (max 15 pertecipanti)

Lo shod┼Ź è l’arte giapponese della calligrafia, ma “shod┼Ź” letteralmente significa “Via della scrittura” indicando quindi qualcosa di molto diverso dal concetto di calligrafia occidentale. Non solamente una tecnica, ma un percorso interiore che, attraverso la padronanza del pennello porta ad una consapevolezza di sé stessi. I due appuntamenti si propongono di introdurre gli elementi di base di quest’arte per avvicinarsi alla calligrafia giapponese.

Giovedì 13 ottobre 2022 - ore 18.00
Incontri con autori del Giappone di inizio Novecento: Il contributo di Mori ┼îgai all’editoria Meiji
Conferenza a cura di Matilde Mastrangelo
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Ingresso libero

Il mondo dell’editoria Meiji è stato molto attivo e variegato per la coesistenza di una classe di scrittori e intellettuali desiderosi di sperimentare nuove correnti e sfide letterarie, e di un emergente impulso proveniente dall’ambito teatrale che portò alla nascita di riviste specialistiche e incrementò le vendite dei giornali che ospitavano le puntate dei drammi rappresentati.
Lo scrittore medico Mori ┼îgai (1862-1922) ebbe un ruolo centrale in tale fermento culturale perché apprese fin dalla sua esperienza in Germania la funzione cardine dei quotidiani nell’educazione di tutte le classi sociali. Tornato in Giappone comprese quanto le riviste letterarie potessero avere un compito determinante per stimolare un dibattito intellettuale e convogliare spunti artistici che avrebbero dovuto dare un volto diverso alla letteratura. Fondò così Shigaramiz┼Źshi (I quaderni della graticciata, 1889-94), poi Subaru (Pleiadi, 1909-1911), e partecipò attivamente alla rivista Kabuki fondata nel 1900 dal fratello Miki Takeji (pseudonimo di Mori Tokujir┼Ź 1867-1908). L’intervento intende quindi analizzare sia il peso avuto da Mori ┼îgai nella vivacità editoriale del periodo, sia la sua concezione della pubblicistica intellettuale.

Venerdì 28 ottobre 2022 - ore 18.00
Incontri con autori del Giappone di inizio Novecento: L’editoria italiana e Akutagawa Ry┼źnosuke
Conferenza a cura di Andrea Maurizi
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Ingresso libero

Akutagawa Ry┼źnosuke (1892-1927) è uno degli scrittori più importanti del XX secolo. Il suo breve percorso di vita si svolge in un’epoca di passaggio da vecchi a nuovi codici culturali, ricca di fermenti e di disagi: il suicidio, a soli trentacinque anni, suggella simbolicamente tutta la drammaticità e lo smarrimento del Giappone a cavallo del XIX e XX secolo. Maestro di una forma letteraria all’insegna della brevità, ha scritto oltre duecento racconti che spaziano dai racconti storici o ambientati nella contemporaneità a quelli fantastici e surreali, da componimenti più spiccatamente autobiografici fino alle favole e alle allegorie. Nel corso della conferenza traccerò il percorso che ha portato alla diffusione della produzione letteraria di Akutagawa in Italia dal 1941, anno in cui fu pubblicata in italiano la prima traduzione di un suo racconto, a oggi, soffermandomi sulla presentazione delle sue opere più rappresentative ed evidenziando il ruolo svolto da case editrici commerciali e riviste di settore nel diffondere la conoscenza di questo scrittore nel nostro paese.

Lunedì 7 novembre 2022 - ore 18.00
Progresso e tradizione dell’era Meiji. Lo stile dei giardini: nuovi fiori e antichi alberi
Conferenza a cura di Giovanna Coen
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Ingresso libero

Il cosiddetto “giardino giapponese” è una delle icone più celebrate in Occidente, simbolo della tradizione e della cultura di quel popolo. Esso è una delle manifestazioni più importanti dell’arte e della vita del Giappone e rivela una particolare e antica visione del mondo e del posto che l’uomo ha in esso. Ma, come sempre, la generalizzazione può essere fuorviante. Il giardino è sempre stato un’espressione della società o più precisamente della classe al potere, insieme all’abitazione alla quale è sempre stato legato. E per essere più precisi in Giappone è stato nei tempi più antichi una rappresentazione del mondo mediato dalla letteratura più che una riproduzione della natura stessa. L’incontro vuole pertanto esaminare l’evoluzione – più che trasformazione – che ebbe questo aspetto della vita e della cultura in Giappone nell’era Meiji.

Venerdì 25 novembre 2022 - ore 18.00
Stanze d’Oriente. Il Civico Museo d’Arte Orientale di Trieste tra viaggio e collezionismo
Conferenza a cura di Michela Messina
Sala conferenze, Scuderie di Palazzo Coronini Cronberg
Ingresso libero

L M M J V S D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
banner sistemazioni

 


Realizzazione del Sito: Servizio attività economiche e sviluppo turistico.
e-mail: turismo@comune.gorizia.it