logo
Il Portale turistico del Comune di Gorizia

 

Home > Notizie > èStoriabus, con i nuovi itinerari in occasione del centenario della Grande Guerra.

Notizie

 

èStoriabus, con i nuovi itinerari in occasione del centenario della Grande Guerra.

16/10/2013

L’iniziativa è realizzata dall’Associazione culturale èStoria in collaborazione con APT, promossa dalla Provincia di Gorizia, dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dall’UPI con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.
Parte del progetto Carso 2014+, promosso dalla Provincia di Gorizia, èStoriabus proporrà in questa sua settima edizione dieci percorsi storico-culturali attraverso i luoghi della Prima Guerra Mondiale.

Ecco i primi tre percorsi, già disponibili per la prenotazione:

Sabato 26 ottobre: Caporetto: una battaglia divenuta mito. Partenza alle ore 9 dalla fermata dell’autobus di Corso Verdi 12. Esplorerà i luoghi della battaglia, lungo la valle dell’Isonzo fino al luogo-simbolo di Caporetto, teatro della pesante sconfitta subita il 24 ottobre 1917 dall’esercito italiano ad opera di quello austro-ungarico, agli ordini del generale tedesco Otto von Below. L’evento e gli episodi ad esso correlati, saranno ripercorsi e analizzati dal commento di Pierluigi Lodi, storico e autore di una notevole serie di contributi sulla Grande Guerra (tematica che lo impegna anche in ambito didattico), in compagnia del quale si visiteranno il Museo della Grande Guerra e il Sacrario militare di Caporetto. L’escursione prevede la prenotazione obbligatoria e il versamento di una quota di iscrizione pari a euro 10.

Sabato 23 novembre: Guerra sul Carso. Si visiteranno i luoghi della memoria, da Doberdò del Lago alla cappella ungherese di Visintini, da Castagnevizza del Carso (Kostanjevica na Krasu) al Monte Faiti, rievocando gli scontri che seguirono la presa di Gorizia, fino a raggiungere quello che fu l’inespugnabile Monte Hermada, dove l’offensiva delle truppe italiane fu arrestata nel 1917. A guidare i visitatori in questo percorso sarà il commento storico di Marco Cimmino.

Sabato 14 dicembre: La battaglia sul Tagliamento. Alla scoperta dei luoghi che furono teatro di cruenti scontri tra l’esercito italiano in ritirata e quello austro-ungarico: il Forte Col Roncone nel comune di Rive d’Arcano, uno dei più suggestivi reperti del periodo della Grande Guerra in Friuli Venezia Giulia, il complesso fortificato del Monte di Ragogna e il Museo della Grande Guerra di Ragogna, al cui interno sono custoditi numerosi reperti che ricordano una pagina poco nota della storia della Grande Guerra; infine il Cimitero militare di Val da Ros a Clauzetto, nato dopo la Battaglia di Pradis (5-6 novembre 1917), uno dei tanti tentativi di bloccare l’avanzata nemica. A ricostruire le vicende storiche legate a questi luoghi della memoria sarà Alberto Vidon

Per ulteriori informazioni e prenotazioni, scrivere a  eventi@leg.it,  telefonare allo 0481.539210 o presso gli uffici dell’Associazione culturale èStoria in corso Verdi 69 (ore 9-12).

Le iscrizioni restano aperte fino all’esaurimento dei posti disponibili.
 

Associazione culturale èStoria - estoria.it.
Sede legale: Corte Sant'Ilario, 14 — 34170 GORIZIA (ITALY)
Sede operativa: Corso Giuseppe Verdi, 69 (primo piano), 34170 Gorizia. C.F. e P. Iva 01088370315
Tel: +39.0481.539210 — Fax: +39.0481.538370 — E-mail: eventi@leg.it
Sito internet: www.estoria.it

M T W T F S S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

 


Realizzazione del Sito: Servizio attività economiche e sviluppo turistico.
e-mail: turismo@comune.gorizia.it

home | news

 

logo Comune di Gorizia
logo teatro Verdi di Gorizia
logo parco culturale Gorizia