Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Domenica 25 Giugno 2017
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

Comunicazioni

Elenco comunicazioni

20 Luglio 2010

CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA

CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA: problema risolto; si può entrare tranquillamente in Croazia.

In caso di difficoltà alla frontiera telefonare all'Ambasciata italiana a Zagabria:

Dalle 9.00 alle 21.00 al numero di cellulare 00385-98417660, oppure dalle 9.00 alle 16.00 al numero fisso 00385-14846386

12 Luglio 2010

Il 13 luglio interruzione temporanea servizio centralino telefonico

Domani 13 luglio, a causa di una manutenzione straordinaria, il centralino del Comune subirà una sospensione temporanea.

Tale intervento comporterà l’interruzione momentanea del servizio telefonico di tutti gli uffici dalle ore 13.30, ciò avverrà non solo per la sede principale di piazza Municipio, ma anche per le altre: via Garibaldi, Polivalente e Lenassi. Per arrecare minor disagio possibile alla cittadinanza, si è scelto di effettuare i lavori di martedì, giorno in cui gli uffici non sono operativi al pomeriggio, infatti, la manutenzione che inizierà alle ore 13.30, dovrebbe terminare entro la serata stessa. Il giorno dopo, mercoledì 14, tutto tornerà alla normalità e il servizio sarà perfettamente funzionante.

09 Luglio 2010

Il 10 luglio apre il centro raccolta rifiuti di Via Gregorcic

 Aprirà il 10 luglio, il Centro raccolta rifiuti di via Gregorcic, in sostituzione dell'impianto di via Brigata Sassari chiuso definitivamente alcuni giorni fa perché inadeguato.

L'importante servizio sarà quindi riattivato eliminando così i disagi di questo periodo dovuti alla mancanza della "vecchia" discarica, la chiusura della quale era diventata obbligatoria in quanto non rispondeva più alle caratteristiche previste dalla normativa. Gli orari del nuovo centro di raccolta sono questi: dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18.00, sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00, domenica dalle 9.30 alle 12.00.

29 Giugno 2010

Il primo luglio chiude il centro raccolta rifiuti di Via Brigata Sassari. Riaprirà a metà luglio in Via Gregorcic

Il Centro raccolta rifiuti di via Brigata Sassari chiuderà definitivamente i battenti il primo luglio e il servizio, entro la metà del prossimo mese, sarà riaperto, temporaneamente, in via Gregorcic, in un capannone che si trova nell'area retrostante all'ex inceneritore. Rimarrà in funzione fino alla realizzazione del nuovo impianto, già finanziato, che sarà costruito, a sua volta, nell'area in cui si trova l'ex inceneritore. Il servizio, quindi, sarà sospeso per una decina di giorni.

La chiusura della struttura di via Brigata Sassari è diventata obbligatoria in quanto non risponde più alle caratteristiche previste dalla normativa, solo che, come spesso accade, la complessa burocrazia che accompagna l'attuazione di ogni opera, anche in questo caso ha impedito la realizzazione in tempi adeguati del nuovo impianto. Quindi, per non privare la cittadinanza di questo importante servizio è stato individuato, in accordo con Iris, il capannone di via Gregoricic in cui garantire comunque il servizio in attesa, appunto della realizzazione della struttura definitiva.

18 Giugno 2010

Avviso di gara esperita

Lavori di riqualificazione del borgo castello e del relativo viale d'accesso - terzo lotto – piazzale seghizzi

Affidamento, mediante applicazione del criterio dell’offerta economicamente piu’ vantaggiosa, dell’incarico professionale relativo alla progettazione preliminare, definitiva, esecutiva, la direzione lavori, l’assistenza, misura e contabilita’, la redazione del certificato di regolare esecuzione ed il coordinamento della sicurezza per la progettazione e per l’esecuzione.

DOWNLOAD ALLEGATI

Testo completo dell'avviso
(file application/pdf - 79.23 KB)
24 Maggio 2010

Designazione componente del Consiglio d’Amministrazione ATER

Con con determina sindacale n°16 del 17 maggio 2010 viene designato il Sig. Sergio PACOR, nato a Monfalcone  il 06.08.1953 ed ivi residente in Via Petrarca, n° 83/b,  in qualità di Consigliere d'Amministrazione  dell' ATER "Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale" di Gorizia, essendo in possesso dei requisiti previsti, per la durata di anni 5 (cinque).

07 Maggio 2010

Campogiovani 2010

E' in partenza la seconda edizione del progetto Campogiovani 2010

organizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù, in collaborazione con la Marina Militare Italiana, il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile - Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e l'Associazione italiana della Croce Rossa, in previsione nei prossimi mesi tra giugno e settembre

Campogiovani 2010 è rivolto a ragazzi e ragazze residenti in Italia, di età compresa tra i 14 ed i 22 anni compiuti alla data di compilazione della domanda, che frequentino istituti scolastici superiori o siano iscritti ai primi anni del ciclo universitario. La graduatoria di coloro che potranno prendere parte ai campi estivi si forma in base a criteri di merito scolastico e, in caso di parità, all'Isee più basso che sarà richiesto in caso di necessità.
I corsi, gratuiti e di durata minima settimanale, variano a seconda dell'istituzione presso cui si svolgono. In questa seconda edizione, le tematiche che verranno nuovamente affrontate nei Campi Giovani saranno le seguenti: promozione dello sport velico, sicurezza antincendio e gestione delle emergenze nei luoghi di lavoro, promozione della cultura della protezione dell'ambiente marino e della sicurezza nella navigazione. Primo anno invece per i corsi rivolti all'educazione alla salute, alla pace, al servizio verso la propria comunità ed alla cooperazione internazionale.
Una settimana che permetterà di intraprendere percorsi formativi mirati, di collaborare al raggiungimento di obiettivi comuni e di valenza sociale e contestualmente di vivere momenti di confronto e di socializzazione,  di collaborazione e di scambio, promuovendo stili di vita e comportamenti salutari.
I ragazzi che vogliono partecipare all'iniziativa possono trovare i bandi e raccogliere informazioni più dettagliate, collegandosi ai siti http://www.gioventu.it/, http://www.campogiovani.it/_e al sito istituzionale della croce Rossa  http://www.cri.it/.
 

06 Maggio 2010

Agevolazioni per le aree non metanizzate 2010

Agevolazioni fiscali per l’aquisto di gasolio e gpl – aree non meteanizzate – approvato l’aggiornamento 2010

AREE NON METANIZZATE
La legge 23 dicembre 1998 n. 448 (art.8 comma 10 lett.C), modificata con legge 17 maggio 1999 n. 144 art. 39 nell'istituire la "carbon tax" al fine di attenuare l'aumento dell'accisa applicata al gasolio da riscaldamento e al gas di petrolio liquefatto (gpl), ha previsto un'agevolazione per gli acquisti di detti prodotti in determinate zone del territorio nazionale.
Tale disposizione è stata modificata dall'art. 12 comma 4 della Legge 23 dicembre 1999 n. 488 (Finanziaria 2000) che ha stabilito che i benefici siano applicabili anche ai predetti combustibili impiegati nelle frazioni cosiddette "non metanizzate" dei Comuni ricadenti nella zona climatica "E" di cui al DPR 26 agosto 1993 n. 412, individuate annualmente con deliberazione del Consiglio comunale interessato e comunicata al Ministero delle Finanze e al Ministero dell'Industria, del Commercio e dell'Artigiano entro il 30 settembre di ogni anno.
Il Comune di Gorizia ricade, come risulta dall'elenco allegato al predetto DPR 412/93, in zona climatica "E"
Il Consiglio Comunale con delibera n. 19 del 29 aprile 2010, ha approvato l'aggiornamento delle aree metanizzate e non metanizzate del Comune di Gorizia secondo le previsioni della Legge finanziaria 2010 (Legge 23 dicembre 2009, n. 191).
I cittadini che intendono richiedere per l'anno in corso, l'agevolazione per l'acquisto del  gasolio o del gas di petrolio liquefatto nelle aree non metanizzate devono riportare gli estremi della seguente Delibera di Consiglio:

n. 19 del 29 APRILE 2010

Cosa occorre fare per avere le agevolazioni
1) Verificare se l'edificio per cui si chiede lo sgravio rientra nella fascia considerata non metanizzata, ossia se lo stesso è posto a più di 70 metri dalla più vicina conduttura gas. Per maggiori indicazioni è possibile rivolgersi presso il Settore Pianificazione Urbanistica e Attività Economiche del Comune di Gorizia, Via Garibaldi, 7, 1° piano.
2) Compilare una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà nella quale si dichiara:
che la zona in cui è ubicato l'impianto termico fa parte della zona climatica "E", ed è stata riconosciuta come non metanizzata con delibera del Consiglio Comunale n° 19 del 29 aprile 2010;
che il combustibile che si intende ritirare a prezzo scontato verrà impiegato esclusivamente presso l'impianto citato come combustibile per riscaldamento. Alla dichiarazione dovrà essere allegata la fotocopia integrale (fronte e retro) di un documento di identità.
3) Consegnare preventivamente la dichiarazione alla ditta fornitrice del combustibile, che provvederà a fornire lo stesso a prezzo agevolato. E' consigliabile che anche il cittadino conservi una copia della documentazione. I moduli per la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà sono disponibili presso il Settore Pianificazione Urbanistica e Attività Economiche del Comune di Gorizia, Via Garibaldi, 7, 1° piano o presso gli uffici URP del Comune di Gorizia.

Modello di domanda.
Mappa zone metanizzate.
 

01 Aprile 2010

Calendario dei mercati anno 2010

Di seguito si riporta l'ordinanza del Sindaco riguardante l'orario di svolgimento delle attività di vendita con posteggio ed in forma itinerante.

DOWNLOAD ALLEGATI

visualizza l'ordinanza del Sindaco
(file application/pdf - 138.04 KB)
08 Marzo 2010

Centri estivi - Autorizzazioni del Comune per l'apertura

L'avvicinarsi del periodo estivo prelude all'inizio di tutta una serie di proposte animative, ricreative e ludiche che Enti ed Associazioni propongono ai bambini ed ai ragazzi della città.
Si tratta di iniziative con diversa denominazione: centri estivi, centri vacanza, estate insieme ecc., tutte indirizzate allo stesso target di fruitori e con le stesse finalità di organizzazione del tempo libero, di gioco libero e strutturato, di proposte educative in termini di attività espressive, conoscenza del territorio, ecc., che favoriscono la socializzazione, lo sviluppo delle potenzialità individuali, la capacità di stare in gruppo ecc.
L'Amministrazione Comunale ricorda che, come previsto dalla legge regionale n. 13 del 3 luglio 2000, e dal Regolamento dei centri di vacanza per minori, approvato con Decreto del Presidente della Regione 22 maggio 2001, n. 190, i soggetti gestori di centri di vacanza per minori devono richiedere annualmente l'autorizzazione all'apertura e al funzionamento temporaneo al Sindaco del Comune sede del centro di vacanza, utilizzando l'apposito modulo allegato.
Il termine di presentazione delle domande è stato fissato al 31 MARZO p.v., al fine di offrire ai bambini, ai ragazzi e alle famiglie un'informazione quanto più possibile completa ed esaustiva di quanto la città propone per il tempo libero estivo dei più giovani.
Non sono soggetti ad autorizzazione invece tutte le realtà animative che prevedono un orario di apertura inferiore alle tre ore giornaliere.
Gli Uffici Amministrativi dei Servizi Educativi del Comune, con sede nel Centro Lenassi di via V. Veneto n. 7, rimangono sin d'ora a disposizione per eventuali informazioni o ulteriori chiarimenti (tel. 0481/383516-517-521; fax 0481/383552).