Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Domenica 22 Aprile 2018
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

News ed Eventi

Presentazione del libro "Prima e dopo il silenzio" di Marco De Giorgio

12 Aprile 2018

Hic Caffè Letterario - Via Don Bosco 163 - ore 18.30

Presentazione della raccolta in versi di Marco De Giorgio “PRIMA E DOPO IL SILENZIO. Silenzi Apocrifi, proiezioni/protezioni” a cura di Maria Rosaria De Vitis Piemonti, alternate dall'esecuzione di alcuni brani musicali composti ed eseguiti dall'autore.

Le parole sono preziose. L'adagio che recita "il silenzio è d'oro" non tiene nella dovuta considerazione le parole. Che sono, appunto, preziose, e come tali dovrebbero esser trattate. Pensate, ponderate, considerate, contemplate. Adoperate con parsimonia, centellinate come si fa con tutto ciò che è prezioso. E che può finire. Le parole sono terra di confine, sono territorio inesplorato e terreno esausto... Le parole possono avere un cuore gonfio e traboccante, oppure sottile e arido... Le parole possono avere la traiettoria dritta e spedita di una freccia, oppure la parabola sghemba ed esitante di un pallone bucato... Le parole nascono e generano altre parole... Generano... Degenerano... Rigenerano... Le parole accadono... Cadono... Ricadono... Decadono... Le parole sorgono, si ergono sopra il silenzio... Si riconoscono, si odono grazie al silenzio... Vivono nel e del silenzio... Le parole vivono... Ma solamente, sempre e comunque, prima e dopo il silenzio.

Marco De Giorgio è nato nel 1970 a Gorizia, dove risiede e lavora. È laureato in Lingue e Letterature Straniere presso l'Università di Udine, chitarrista e compositore diplomato al Conservatorio "G. Tartini" di Trieste e al C.P.M. (chitarra jazz) di Milano.
Nel 2000 ha pubblicato la raccolta poetica "Cantare di Ocram", di cui alcune poesie sono entrate a far parte dell'antologia "Anni 2000- Esemplari del linguaggio poetico contemporaneo" e, tradotte in inglese, nell'antologia "Emerging poets at the end of the Millennium".
Nel 2005 ha tradotto, dal russo all'italiano, una raccolta di racconti di A. Cechov e una storia della Guardia Svizzera Vaticana.

Organizzato da:
Hic Caffè Letterario
Via Don Bosco 163
www.facebook.com/Hic-Caffè-letterario