Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Lunedí 19 Novembre 2018
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

News ed Eventi

Convegno - “Isacco Samuele Reggio. Rabbino goriziano fra tradizione e modernità”

05 Novembre 2018

Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia - Via Carducci 2 - ore 18.00

Isacco Samuele (Iashar) Reggio nacque a Gorizia il 15 agosto 1784 da Abramo Vita e da Regina Morpurgo. Allo studio dell’ebraico e dei primi rudimenti biblici, le cui fatiche Reggio condivise soprattutto con l’amico Samuele Vita Lolli, affiancò dunque anche un’istruzione formale soprattutto in matematica, filosofia, latino e lingua tedesca. Tra il 1803 e il 1807, svolse l’attività di precettore privato presso una benestante famiglia ebraica a Trieste.

Sulla problematica della modernizzazione degli studi ebraici, e in particolare rabbinici, egli offrì poi un notevole contributo provvedendo a pubblicare anonimamente un appello affinché le comunità ebraiche italiane del Regno Lombardo-Veneto creassero, secondo gli auspici delle autorità viennesi, un nuovo istituto di formazione per i rabbini sul modello delle facoltà universitarie o dei seminari teologici.

Alla morte del padre, nel 1842, Reggio accettò di svolgere gratuitamente l’ufficio di rabbino maggiore della comunità ebraica di Gorizia, incarico che egli ricoprì per quasi dieci anni e che gli permise di dedicarsi completamente allo studio e all’insegnamento. Fra i suoi giovani studenti dell’ultimo periodo si ricorda in particolare il linguista Graziadio Isaia Ascoli, per le nozze del quale Reggio scrisse un componimento poetico e che sempre serbò affetto nei suoi confronti. Si spense a Gorizia il 29 agosto 1855 colpito dall’epidemia di colera e sepolto nel cimitero ebraico di Valdirose.

Organizzato da: Associazione Amici di Israele Gorizia