Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Giovedí 19 Luglio 2018
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

News ed Eventi

Ciclo di film sulla misericordia alla Parrocchia di S. Rocco

08 Marzo 2018

Sala Incontro Parrocchia S. Rocco - Via Veniero, 1 - ore 20.30
Ingresso libero.

Giovedì 22 febbraio - “CALVARIO” di Brendan Gleeson

Giovedì 1° marzo - “FORZA MAGGIORE” di Ruben Östlund

Giovedì 8 marzo - “LA LEGGE DEL MERCATO” di Stéphane Brizé

Giovedì 22 febbraio - Calvario di Brendan Gleeson.
«Non disperare mai. Uno dei ladroni fu salvato. Non presumere niente. Uno dei ladroni fu dannato». Inizia con questa citazione, ancora sul fondo nero che ne anticipa l'incipit vero e proprio, un cupissimo apologo dal titolo programmatico che corre sul crinale di temi incandescenti per l'uomo dì ogni tempo, sospeso tra l'abisso del peccato e quello della grazia.

Giovedì 1° marzo - Forza maggiore di Ruben Östlund.
Sono molti, profondi e tutti concatenati i temi affrontati dal film, Premio della giuria al Certain Regard del Festival di Cannes 2014: l'inaffidabilità degli istinti umani primari,  l'intima vergogna provata per il totale egoismo di scelte impulsive non controllate, il ruolo protettivo che le convenzioni sociali attribuiscono da sempre al maschio adulto. Il confronto serrato, dunque, tra istinto e ragione. Ma, soprattutto, la revisione dei valori di una coppia nel momento della perdita di fiducia di uno dei suoi membri, l'allargamento alla sfera della responsabilità genitoriale di questa messa in crisi dell'equilibrio affettivo coniugale e, in ultima analisi, il ripensamento della dimensione etica individuale nella sua funzione di fondamento costitutivo dell'istituzione familiare.

Giovedì 8 marzo - La legge del mercato di Stéphane Brizé.
Al centro del lungometraggio c'è la trasformazione del mondo del lavoro nell'epoca del capitalismo crepuscolare e selvaggio. Quello caratterizzato dalla deriva neoliberista, in cui a dominare sono sempre più l'apparenza, l'ipocrisia e l'individualismo e dove sempre più spesso i lavoratori sono costretti a schierarsi uno contro l'altro a causa della natura stessa della propria occupazione. Una profonda trasformazione socio-economica, che sembra inevitabilmente riflettere una mutazione antropologica.

Organizzato da: Parrocchia di S. Rocco