Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Venerdí 15 Dicembre 2017
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

News ed Eventi

“Seta - filande del novecento: donne e macchine protagoniste della sericoltura in Friuli e nel Litorale”

Dal 06 Dicembre 2016 al 31 Marzo 2017

Mostra dedicata alle innovazioni in sericoltura e alle varie tecnologie che si sono sviluppate da fine Ottocento a metà Novecento

Sala conferenze Musei Provinciali, Museo della Moda e delle Arti Applicate - Borgo Castello 13

Inaugurazione martedì 6 dicembre - ore 17.30

Visitabile da Martedì 6 Dicembre 2016 a Venerdì 31 Marzo 2017

La bachicoltura, introdotta nel goriziano già nel corso del quattrocento e che, nel corso dei secoli, acquistò sempre maggiore importanza per la sussistenza delle economie familiari e per la nascente industrializzazione del territorio, subì una grave crisi nella seconda metà dell’ottocento con la diffusione della pebrina, una malattia del baco da seta.
Fu anche per questo che il governo austroungarico decise di fondare l’Istituto Bacologico Sperimentale di Gorizia, antenato di quella che oggi è l’ERSA.
Grazie al lavoro di personalità quali quella di Giovanni Bolle, direttore dell’Istituto dal 1880 al 1912, ed all’intervento di scienziati quali Louis Pasteur, che soggiornò a Villa Vicentina tra il 1869 ed il 1870, la bachicoltura goriziana poté risollevare le proprie sorti e diventare un settore di punta a livello anche internazionale, tanto che Gorizia divenne una vera e propria “capitale” della seta.

Orari: da martedì a domenica dalle 9.00 alle 19.00 chiuso il lunedì

Nell'ambito del Progetto triennale dell’ERSA “la Sericoltura, materia di studio dell’Istituto bacologico sperimentale di Gorizia”

ERSA - Agenzia Regionale per lo Sviluppo rurale - via del Montesanto, 17