Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Domenica 5 Luglio 2020
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

News ed Eventi

“Fiabe e leggende goriziane”

13 Dicembre 2017

Sala espositiva Fondazione Carigo - Via Carducci, 2 - ore 18.00
Presentazione di “Fiabe e leggende goriziane. Un racconto bibliografico” di Antonella Gallarotti
e del catalogo della mostra “Gorizia magica: libri e giocattoli per ragazzi, 1900-1945” a cura di Simone Volpato e Marco Menato
editi dalla Libreria antiquaria Drogheria 28
Presentazione di Hans Kitzmüller. Intervengono Simone Volpato, Marco Menato, Antonella Gallarotti.

Il volume “Fiabe e leggende goriziane”, inserito nella collana “Biblioteca di Studi Goriziani”, pubblicato dalla Biblioteca statale isontina in collaborazione con Libreria antiquaria Drogheria 28, prefazione del direttore della Bsi Marco Menato, è una sorta di mappa del tesoro, non illustrata ma scritta, che fornisce le coordinate per recuperare e rileggere le diverse versioni di fiabe e racconti riguardanti Gorizia e il suo territorio.
Tanti i personaggi che animano la narrazione: la Dama bianca e Sant'Antonio che incontra la ricca dama avara di via Rastello, il Cialciùt, l'Orcul, Tonetto Busetto, Zuan senza paura, il Salmsonar. Streghe, fantasmi, fanciulle innamorate e castellani malvagi le cui storie tessono un intreccio di tradizioni friulane, slovene e tedesche.
Di ogni fiaba o leggenda viene presentata una sintesi; segue la bibliografia che ne ripercorre la storia editoriale e ne suggerisce la lettura nella versione integrale e nelle varie lingue delle varianti e traduzioni esistenti.
"Il lavoro, spiega il direttore Menato, svela attraverso le fiabe una Gorizia che oramai vive solo nelle ordinate raccolte dell’Isontina e che pure, forse, sta all’origine della nuova Gorizia, incerta dove andare e che cosa fare del proprio passato, ignorato e diviso fra cultura tedesca, italiana/friulana e slava."
"Il libro potrebbe essere una mostra spin-off di leggende e fiabe, aggiunge l'autrice, che ha avuto origine dal lavoro di individuazione dei volumi da esporre nella mostra "Gorizia magica: libri e giocattoli per ragazzi, 1900- 1945". Esposizione aperta fino al 7 gennaio alla Fondazione Carigo.

Evento realizzato in collaborazione con la Biblioteca Statale Isontina di Gorizia