Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Domenica 17 Dicembre 2017
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

News ed Eventi

“Dalle carte alla rete”

20 Marzo 2017

Presentazione dell’archivio digitale del Fondo Marin

Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia - Via Carducci, 2 - ore 17.30

Ad oggi, per l’importanza del materiale conservato, il Fondo Marin della Fondazione può considerarsi, nel panorama archivistico nazionale, tra i principali centri di raccolta dell’enorme eredità culturale di Biagio Marin assieme a quello della Biblioteca civica di Grado ed a quello dell’Archivio degli scrittori e della cultura regionale dell’Università di Trieste.

Un ricco corpus, in parte inedito, che grazie ad un accurato lavoro di inserimento dei dati che si rifà ad un precedente intervento di inventariazione, schedatura e conservazione elettronica, è ora consultabile sul sito web della Fondazione www.fondazionecarigo.it.

L’incontro sarà scandito dagli interventi di Edda Serra, presidente del Centro Studi Biagio Marin di Grado, Pericle Camuffo, che ha condotto il trasferimento dei dati all’interno delle schede digitali, e Matteo Vercesi per la parte relativa agli inediti poetici.

Costituito da 856 documenti, per la maggior parte manoscritti, il Fondo offre uno sguardo di notevole ampiezza sull’attività di Biagio Marin poeta e prosatore, sulla mole della sua produzione e sul suo profilo di artista e di intellettuale impegnato fino in fondo nelle vicende, anche politiche, del suo tempo.

Ne fanno parte più di 400 testi poetici, oltre a prose di varia natura scritte per occasioni diverse: articoli destinati alla stampa locale, saggi critici, pagine di memoria e di narrativa, ricostruzioni autobiografiche, lettere, appunti e curriculum da inviare ad editori, testi per interventi pubblici.

Vista la presenza di molti documenti ancora inediti, nell’archivio digitale sono presenti, salvo alcune eccezioni, solo le immagini della prima pagina dei documenti manoscritti in prosa e di una selezione di liriche edite, in attesa che venga completato il lavoro di valutazione e pubblicazione degli inediti presenti nel Fondo.

Acquisiti dalla Fondazione nel 2003 con l’intento di salvaguardare un patrimonio di immenso valore documentario scongiurandone la dispersione, i documenti rappresentano un patrimonio di notevole importanza per gli studi mariniani e per la ricostruzione della complessa personalità intellettuale di Biagio Marin, ma anche per approfondire, dalla prospettiva di uno dei maggiori poeti del Novecento italiano, la storia dell’area giuliana e triestina nel periodo del secondo dopoguerra.

Organizzato da:
Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia
Via Carducci, 2 - tel. 0481/537111
www.fondazionecarigo.it
www.mostre-fondazionecarigo.it
https://www.facebook.com/pages
twitter@FondazioneCarigo