Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Venerdí 27 Novembre 2020
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

News ed Eventi

Streaming dal Teatro Verdi: FVG Orchestra - Ludwig

Dal 21 Novembre 2020 al 22 Novembre 2020

Sbarca anche a Gorizia il progetto Ludwig. Nel 250° anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven (1770 – 1827), tutti i principali teatri della regione aderiscono agli streaming della FVG Orchestra.

Lo streaming del concerto sarà disponibile alla pagina del sito del Teatro Giuseppe Verdi di Gorizia dalle ore 21.00 del 21.11 alle ore 14.00 del 22.11.

Il programma è nel segno della qualità assoluta e del geniale compositore che ha scritto pagine immortali nella storia della musica, il cui anniversario, spiega il direttore artistico Mansutti, “non poteva passare senza le doverose celebrazioni, anche in un tempo difficile come quello che stiamo vivendo a causa dell’emergenza sanitaria in atto”. Di grande interesse e richiamo il programma del concerto commentato online dall’esperto musicologo Alessio Screm: la FVG Orchestra sarà diretta per l’occasione dal celeberrimo maestro Massimiliano Caldi, e condividerà il prestigioso palcoscenico del capoluogo isontino con il famoso solista Alessandro Taverna al pianoforte.

Saranno eseguiti i beethoveniani:

Concerto n. 3 per pianoforte e orchestra in do minore, op. 37
Allegro con brio – Largo – Rondò. Allegro

Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore, op. 55 “Eroica”
Allegro con brio – Marcia funebre. Adagio assai – Scherzo. Allegro vivace – Allegro molto

“È il numero 3 a ispirare questo terzo appuntamento dedicato al genio di Bonn. Terzo concerto per pianoforte e orchestra e Terza sinfonia, l’Eroica. Capolavori cui Beethoven era particolarmente affezionato, conscio della rivoluzione stilistica e filosofica che stava operando attraverso queste opere immense. Determinato, forse ancor più dalla voglia di riscatto per la sordità latente. Una dura prova, combattuta, vinta e donata a tutta l’umanità con totale, magniloquente, inaudita bellezza”.
Il noto musicologo Alessio Screm commenta così il programma del terzo “balsamo Ludwig”.