Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Giovedí 28 Maggio 2020
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

News ed Eventi

Incontri con l'autore: Peppe dell'Acqua al Kulturni Dom

17 Febbraio 2020

Kulturni dom di Gorizia - via Brass 20 - ore 18.00. Nell’ambito dei tradizionali “Incontri con l’autore 2020”, verrà presentato il libro “(Tra parentesi) La vera storia di un’impensabile liberazione” scritto da Peppe Dell’Acqua, Massimo Cirri e Erika Rossi, edito dalla casa editrice “Alpha & Beta” (2019). Ospite dell’incontro sarà uno degli autori, Peppe Dell’Acqua, con il quale converseranno Antonia Blasina Miseri, presidente della società Dante Alighieri – Comitato di Gorizia e Walter Chiereghin, direttore della rivista web “Il ponte rosso”.

Gorizia, 16 novembre 1961. Un medico di 37 anni entra nel manicomio di Gorizia. Ci sono viali alberati, muri, reparti, e porte chiuse. Lui si chiama Franco Basaglia: sarà il nuovo Direttore. Quello che vede lo disorienta e lo sconcerta. Di fronte a tanta violenza vorrebbe scappare via. Per restare, non può che scommettere il suo potere di direttore per cambiare ogni cosa.

Roma, maggio 1978. In un’Italia ancora scossa per l’assassinio del presidente Aldo Moro, il Parlamento approva la legge 180. Si tratta dell’atto di nascita della riforma psichiatrica, che ridisegna lo statuto giuridico dei malati di mente e stabilisce la chiusura degli ospedali psichiatrici. La riforma rappresenta un punto di arrivo di un ampio movimento sociale, formato in larga misura da operatori, che da alcuni anni si battono per la chiusura dei manicomi. Leader di questo movimento è Franco Basaglia. Massimo Cirri e Peppe Dell’Acqua raccontano un po’ di questa Storia e dei suoi mille intrecci e delle tante storie minime di uomini e di donne che l’internamento hanno vissuto. Una storia che non è finita, che non potrà mai finire.

Lo fanno dialogando, per l’idea (basagliana?) che si riesca a dire qualcosa di più quando c’è un incontro, uno scambio, una narrazione.

La serata è promossa dalla Società Dante Alighieri di Gorizia, dal Kulturni dom di Gorizia, dalla Biblioteca Statale Isontina e dall’associazione culturale Ponte Rosso di Trieste.

Ingresso libero.