Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Martedí 24 Novembre 2020
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

News ed Eventi

MISSA SOLEMNIS di ANDRÉ WAIGNEIN

07 Dicembre 2019

Per orchestra di fiati, coro misto e soprano solista

CHIESA DI SANT'IGNAZIO - ORE 21.00
INGRESSO LIBERO

Orchestra di Fiati “VAL ISONZO” - Gorizia
Coro “LORENZO PEROSI” - Fiumicello
Associazione corale goriziana “C.A. SEGHIZZI” - Gorizia

FEDERICA VINCI, soprano
FULVIO DOSE, direttore

La “Missa solemnis” del compositore belga André Waignein (1942 – 2015) è stata eseguita in prima assoluta nella cattedrale di Aosta nell’aprile 2011 in occasione del 700° anniversario di dedicazione della città all’Assunzione di Maria. Il compositore ha vinto oltre 25 premi nazionali ed internazionali. La sua opera principale, "Cantate aux Etoiles", è stata rappresentata nell'aprile 1995 a Bruxelles, in occasione del 50° anniversario dell'ONU. Il suo repertorio comprende opere pedagogiche, musica da camera, musica per orchestra sinfonica e per banda e cori, ed al giorno d'oggi conta più di trecento composizioni edite in tutto il mondo. Waignein è compositore poliedrico ed eclettico, la cui musica risulta estremamente vivace anche se di grande rigore e di elevata difficoltà tecnica. In essa si percepisce il suo talento e la facilità con la quale unisce diversi stili e differenti scritture. La “Missa solemnis”, è marcata da un linguaggio personalissimo, grazie ad audaci situazioni armoniche e ritmiche ed esplorazioni in stili spesso distanti fra loro. A prima vista (o, forse meglio, al primo ascolto) questa “Missa solemnis” potrebbe sembrare quasi irriverente , considerata la sua impronta jazz e pop, ma in essa ampi e frequenti spazi lirici aprono squarci luminosi di meditazione. In altri termini, la spettacolarità dell’esecuzione non toglie nulla all’intensa spiritualità dell’ispirazione, anzi sembra voler dar fiato alla speranza di un mondo migliore, quasi una metabolizzazione della pochezza e dei limiti umani compiuta anche attraverso la pratica del far musica insieme e dell’ascolto comune.

Evento realizzato con il contributo del Comune di Gorizia e della Parrocchia di S.Ignazio