Menù veloce: Ricerca nel sito. Menu di navigazione. Vai al contenuto.

Stemma del Comune di Gorizia
Domenica 24 Ottobre 2021
testo con carattere normaletesto con carattere mediotesto con carattere grande

Servizi Comunali

Autorizzazione paesaggistica

Autorizzazione paesaggistica

Negli ambiti di interesse paesaggistico ogni intervento che modifica lo stato dei luoghi o dell'aspetto esteriore degli edifici è soggetto al preventivo ottenimento dell'autorizzazione paesaggistica, ai sensi dell’articolo 146 del D.Lgs. 42/2004.
 
In data 17/03/2021 è stato pubblicato sul BUR il iDecreto del Presidente della Regione 4 marzo 2021, n. 026/ Pres recante "Regolamento di attuazione della parte III, paesaggio, ai sensi dell’articolo 61, comma 5, lettere a) e b), della legge regionale 23 febbraio 2007, n. 5 (Riforma dell’urbanistica e disciplina dell’attività edilizia e del paesaggio) concernente l’esercizio delle funzioni amministrative in materia di paesaggio e il funziona mento della Commissione regionale e delle Commissioni locali per il paesaggio".
 
Il regolamento disciplina:
a) l'esercizio delle funzioni amministrative in materia di paesaggio a cura dell'Amministrazione regionale e degli enti delegati dalla Regione all'esercizio delle predette funzioni, in conformità alla disciplina statale vigente, al Piano paesaggistico regionale (PPR) e in applicazione del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (Codice dell'Amministrazione digitale);
b) il funzionamento della Commissione regionale per il paesaggio e delle Commissioni locali per il paesaggio.
 
L'art 3 del Regolamento disciplina il procedimento di rilascio dell'autorizzazione paesaggistica, presentata esclusivamente in via telematica:
a) mediante lo Sportello Unico per l’edilizia (SUE) o mediante lo Sportello Unico per le attività produttive (SUAP) nei casi previsti dall’articolo 9, commi 1 e 2, del decreto del Presidente della Repubblica 31/2017;
b) all’amministrazione procedente nei casi di indizione della conferenza di servizi ai sensi dell’articolo 14 e seguenti della legge 7 agosto 1990, n.241 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi);
c) all’amministrazione competente al rilascio dell’autorizzazione paesaggistica ai sensi dell’articolo 60 della legge regionale 5/2007 nei casi non compresi alle lettere a) e b)
Il Regolamento approva anche i moduli unificati per la richiesta di autorizzazione paesaggistica ordinaria (APO) e semplificata (APS), già disponibili, in versione form web, sul portale regionale SUAP-SUE in rete ed i modelli unificati per l’istanza di compatibilità paesaggistica (APC).
B.U.R. ordinario Fvg n. 11 del 17 marzo 2021
Il regolamento entra in vigore il giorno successivo a quello di pubblicazione sul BUR (18/03/2021) ed abroga il decreto del Presidente della Regione 29 settembre 2009, n. 0268/Pres ed il decreto del Presidente della Regione 10 luglio 2012, n. 0149/Pres.
 

Aree sottoposte alla tutela paesaggistica

Al fine della verifica dei vincoli sull’area interessata dall’intervento, si rimanda alla pagina istituzionale dello strumento Eagle.fvg (al link http://www3.comune.gorizia.it/it/eaglefvg-piano-regolatore-generale-cart...) che consente la ricerca di informazioni disponibili all’interno di fonti dati accessibili al sistema stesso, la loro consultazione e la visualizzazione dei dettagli. Questo strumento permette di sviluppare indagini sul territorio ed incrociare informazioni di carattere catastale, dati GIS provenienti dall’ampio catalogo IRDAT Fvg ed altri dati di proprietà della Regione FVG.
Informazioni operative: sulla pagina di visualizzazione dei dati territoriali, cliccare LIVELLI sulla barra verticale posta a destro dello schermo e selezionare il livello da visualizzare. Per semplificare la visualizzazione è possibile rimuovere il livello AZZONAMENTO.
 
 

Costi

 

Oltre alle marche da bollo, dovranno essere pagati i diritti di segreteria annualmente confermati con determinazione dirigenziale e riportati all’albo pretorio on line del Comune di Gorizia.
Sullo stesso sito è possibile trovare il codice IBAN dell’Ente.
 

Autorizzazioni paesaggistiche di competenza regionale

Ai sensi dell'art. 60 della L.R. 5/2007, la competenza al rilascio dell’autorizzazioni paesaggistiche rimane di competenza regionale per:
  • autorizzazioni relative a nuovi edifici o a interventi di demolizione e ricostruzione e ampliamento di edifici con volumetria superiore a 10.000 m3;
  • riduzioni di superficie boscata di dimensione superiore a 5.000 m2;
  • autorizzazioni relative a opere e interventi sui corsi d'acqua iscritti negli elenchi di cui al regio decreto 11 dicembre 1933, n.775 a eccezione di quelli per i quali è prevista la presentazione di SCIA ovvero quelli eseguibili in attività edilizia libera;
  • autorizzazioni relative a opere e interventi che implichino movimenti di terra superiori a 30.000 m3;
  • autorizzazioni relative a opere e interventi assoggettati a conformità urbanistica.

Accertamento di compatibilità paesaggistica

In caso di lavori realizzati in assenza o in difformità dall'autorizzazione paesaggistica, il trasgressore è soggetto alla demolizione e alla riduzione in pristino (rimessione) dello stato dei luoghi.
Nei casi di cui all'art.167 comma 4 del "Codice dei beni culturali e del Paesaggio" è possibile ottenere un provvedimento di "sanatoria" di lavori realizzati in assenza o difformità dall'autorizzazione paesaggistica, denominato "accertamento di compatibilità paesaggistica", previo parere favorevole della Soprintendenza per i seguenti lavori:
  • per i lavori, realizzati in assenza o difformità dall'autorizzazione paesaggistica, che non abbiano determinato creazione di superfici utili o volumi ovvero aumento di quelli legittimamente realizzati;
  • per l'impiego di materiali in difformità dall'autorizzazione paesaggistica;
  • per i lavori comunque configurabili quali interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria, ai sensi dell'art. 3 del d.P.R. 6 giugno 2001 n.380.
 

Autorizzazioni rilasciate

Di seguito è possibile consultare le autorizzazioni paesaggistiche rilasciate dall’Ente, suddivise per anno.
 

Documentazione e Modelli